Torna a Eventi FPA

I webinar in programma

Torna alla home

  dalle 12:00 alle 13:00

Smart Working. Come rendere efficace l'implementazione del lavoro agile [ webinar_vodafone ]

 

 

Clicca qui per essere ricontattato da un consulente Vodafone Business

L'emergenza sanitaria di queste settimane ha portato alla ribalta un tema importante sia nel mondo pubblico che privato, quello delle modalità flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa, tra cui lo smart working.
L’adozione di queste modalità nel settore pubblico è peraltro stata ribadita da circolari e direttive del Ministro per la Pubblica Amministrazione che recepiscono le indicazioni fornite dai DPCM di questi giorni.
Il cambiamento repentino e immediatamente richiesto ha scardinato una serie di criticità e di difficoltà da sempre collegate all’introduzione del lavoro agile nella PA, accelerando l’adozione di soluzioni e strumenti anche a livello tecnologico in grado di favorire il passaggio a queste nuove e necessarie modalità di lavoro.
Quanti avevano chiuso percorsi di sperimentazione ed erano già a regime con lo smart working si sono trovati avvantaggiati e pronti in modo resiliente a rispondere alla nuova sfida. Cosa possono fare invece le Amministrazioni che si sono trovate a far fronte all’emergenza senza modelli e strumenti a disposizione? Quali soluzioni possono invece potenziare le PA che mature sullo smart working stanno estendendo questa modalità di lavoro agile ad un numero più ampio di dipendenti?

Questo webinar, organizzato in collaborazione con Vodafone Business, vuole essere un momento per approfondire alcune soluzioni e strumenti per la connettività, per la collaborazione, per l’accesso a dati e documenti da remoto, in grado di abilitare lo smart working e che risultano quanto più utili in questo momento straordinario, ma già fondamentali in situazioni ordinarie. 

Programma dei lavori

Intervengono

Stagno
Intervento di Giovanna Stagno
Giovanna Stagno Responsabile Advisory e Formazione - FPA Biografia Vedi atti

Responsabile Area Advisory e Formazione di FPA e si occupa di accompagnamento alle Pubbliche Amministrazione sui temi dell'innovazione digitale e organizzativa. In qualità  di Project Manager, ha progettato, gestito e coordinato progetti di comunicazione integrata e progetti di formazione e capacity building per le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali su diversi temi dell'innovazione nel settore pubblico. (open government, open data, smart working, smart city, ecc..).

Chiudi

Atti di questo intervento

giovanna_stagno.pdf

Chiudi

Rosso
Intervento di Davide Rosso
Davide Rosso Marketing Public Sector Corporate and Public Sector Marketing - Vodafone Business Italia Vedi atti

Atti di questo intervento

davide_rosso.pdf

Chiudi

Cedrone
Andrea Cedrone Sales Manager Pubblica Amministrazione Centrale - Vodafone Business Italia
Sappa
Anna Sappa Dirigente dell’Ufficio infrastrutture ICT della Direzione Centrale per l'Organizzazione Digitale - INAIL Biografia

Matura la prima fase della esperienza professionale, prima in Finsiel e poi in Consip, nello sviluppo e gestione di soluzioni applicative per il Ministero dell’Economia, sia in ambito contabilità pubblica, sia in ambito gestione economica e giuridica del personale, con particolare focus alla soluzione di payroll dedicata alla Pubblica Amministrazione.

Da novembre 2017 è responsabile dell’Ufficio Infrastrutture IT della Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale dell’INAIL, dopo aver guidato, prima in Consip dal 2011 e poi in SOGEI dal 2013, la Direzione/Funzione dedicata alla gestione ed evoluzione delle infrastrutture tecnologiche e dei servizi per i datacenter dei dipartimenti del Ministero dell’Economia e della Corte dei conti, conseguendo obiettivi di razionalizzazione e di consolidamento, quali la dismissione del mainframe della Ragioneria Generale dello Stato, la relocation dei CED del Dipartimento degli Affari Generali in un unico sito a via Carucci e, infine, la relocation dei sistemi della Corte dei conti presso il CED SOGEI.

In INAIL, parallelamente al downsizing del mainframe, sta guidando la reingegnerizzazione su piattaforma cloud (PAS OpenShift) delle applicazioni core dell’Istituto e il progetto di adozione del paradigma cloud nei datacenter dell’INAIL, scelta oggi indispensabile per accelerare la trasformazione digitale, grazie ai livelli di flessibilità e semplificazione che introduce, e per consentire la integrazione con le risorse del cloud pubblico.

Nell’ambito della sua responsabilità rientrano i servizi di housing agli Enti che hanno deciso di trasferire i propri sistemi presso i datacenter INAIL e, dallo scorso 2019, i servizi di hosting erogati al Ministero della della Salute, cooperazioni nate in attuazione dei principi di sinergia e razionalizzazione introdotti con il disegno dei Poli Strategici Nazionali.

Chiudi

Torna alla home